Il mercato dei lavori pubblici si apre alle piccole imprese. Confartigianato Edilizia lancia il servizio web “Via alla Gara”

210

Il 2016 potrebbe essere l’anno di svolta per le micro e piccole imprese del settore delle costruzioni che vogliono partecipare direttamente al mercato dei lavori pubblici. Finora l’accesso dei piccoli imprenditori alle gare di appalto era  difficile se non impossibile. Ma da quest’anno si cambia marcia grazie al recepimento da parte dell’Italia delleDirettive europee in materia di gare pubbliche e concessioni e al nuovo Codice degli Appalti, entrambi ispirati al principio dello Small Business Act: “pensare innanzitutto al piccolo”.

Grazie alle battaglie di Confartigianato, sia in Italia che in Europa, le nuove misure che vedranno la luce a breve valorizzano il ruolo delle micro e piccole imprese, contribuiscono a risolvere il grave problema dei ritardi di pagamento, semplificano le norme in materia, garantiscono la trasparenza nella filiera degli appalti.

In un primo tempo il recepimento delle tre Direttive europee (2014/23/UE – Contratti di concessione; 2014/24/UE – Appalti pubblici; 2014/25/UE – Procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali) e la riforma del Codice degli Appalti dovevano marciare autonomamente con due scadenze distinte, 18 aprile e 31 luglio. Ma gli ultimi orientamenti parlano di unificare le tempistiche anticipando entrambe le operazioni al 18 aprile.

Tra le principali novità, che accolgono richieste di Confartigianato Edilizia, si segnalano il dimensionamento degli appalti in lotti e l’introduzione di criteri premiali per valorizzare, negli appalti sotto soglia, la modalità ‘chilometro zero‘. Altrettanto importante l’introduzione dell’obbligo per la stazione appaltante di pagare direttamente i subappaltatori, in caso di inadempienza del vincitore della gara, e il ricorso generalizzato all’offerta economicamente più vantaggiosa.

Il servizio gratuito per gli associati ‘Via alla gara’.

Per consentire alle piccole imprese di cogliere le importanti opportunità legate al mercato dei lavori pubblici, Confartigianato Edilizia ha realizzato l’innovativa piattaforma web “Via alla gara”, attraverso la quale è possibile ottenere la mappa dettagliata di tutte le gare pubbliche che si svolgono in Italia e i relativi esiti.

Il servizio, erogato via web all’indirizzo www.anaepa.it , è riservato alle imprese associate alla confederazione che possono utilizzarlo gratuitamente.

Dopo aver effettuato il login, l’utente può personalizzare la ricerca per territori, importo di gara, categoria SOA di interesse. Una volta identificata la gara, è possibile stampare una scheda di riepilogo delle informazioni o acquisire il bando integrale. E se l’appalto è già stato aggiudicato, consultando gli esiti si può entrare in contatto con l’impresa vincitrice per candidarsi a collaborare.

Insomma, un servizio reale e per di più gratuito. Le imprese associate possono richiedere le credenziali di accesso alla propria associazione territoriale di riferimento , a Brindisi presso la Confartigianato in Via Dalmazia 21/c.